Cosa è e cosa fa il Comitato per la valorizzazione delle Associazioni e delle Manifestazioni di Rievocazione e Ricostruzione storica della Regione Toscana?

Il Comitato per la valorizzazione delle Associazioni e delle Manifestazioni di Rievocazione e Ricostruzione storica della Regione Toscana è un organismo di consulenza in seno all’Assessorato Cultura e Ricerca della Regione Toscana (art 7 comma 1 L.R.T.5/2012), nonché organismo del quale la Regione Toscana può avvalersi per la realizzazione di proprie iniziative di Ricostruzione e Rievocazione Storica (art 7 comma 8bis L.R.T.5/20012).

È istituito con Legge Regionale n.5 del 14 febbraio 2012  che lo compone di:

due consiglieri regionali designati dal Consiglio Regionale;

dieci sindaci, fra cui il sindaco della città metropolitana di Firenze, o suo delegato, e nove sindaci designati, uno per ciascuna provincia, dai comuni che organizzano e gestiscono direttamente manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica, o assessori loro delegati;

dieci membri, uno per la città metropolitana di Firenze ed uno per ciascuna provincia, designati dalle associazioni iscritte all’elenco di cui all’articolo 3, secondo le modalità definite con deliberazione della Giunta Regionale;

il Presidente del Consiglio Regionale, senza diritto di voto.

Il Comitato resta in carica per la durata della legislatura

Cosa è l'Elenco delle Associazioni e delle Manifestazioni di Rievocazione e Ricostruzione storica della Toscana?

L’articolo 3 della L.R 5/2012 istituisce l'Elenco delle Associazioni e delle Manifestazioni di Rievocazione e Ricostruzione storica della Toscana, articolato nelle seguenti sezioni:

  1. associazioni di rievocazione storica;
  2. associazioni di ricostruzione storica;
  3. manifestazioni di rievocazione storica;
  4. manifestazioni di ricostruzione storica.

L'elenco è pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Toscana ed è aggiornato annualmente entro il 30 novembre di ogni anno.

I. Possono richiedere l’iscrizione all’Elenco:
tutte le Associazioni senza fini di lucro, iscritte alle sezioni provinciali del registro regionale delle associazioni di promozione sociale di cui alla legge regionale 9.12.2002, n. 42 (Disciplina delle Associazioni di promozione sociale.), che svolgano la propria attività da non meno di cinque anni.

La domanda per ottenere l'iscrizione, redatta sulla base di uno specifico modello predisposto dalla competente struttura della Giunta regionale, deve essere presentata dal legale rappresentante dell'associazione, entro il 30 settembre di ogni anno, corredata dalla seguente documentazione:

  1. atto costitutivo e statuto;
  2. relazione sul periodo storico di riferimento e sulle attività svolte. Per le associazioni di ricostruzione storica la relazione deve descrivere il periodo storico di riferimento, le attività svolte ed illustrare i vestiti, le armi, le armature ed i manufatti utilizzati, citando le fonti documentali di riferimento;
  3. documentazione fotografica;
  4. bilancio dei due anni antecedenti alla data di presentazione della domanda di iscrizione;
  5. attestazione del comune nel cui territorio ha sede legale l'associazione in merito all’attività svolta.

II. tutte le Manifestazioni di rievocazione o ricostruzione storica che siano in possesso della seguente documentazione:

  1. relazione sull'origine della manifestazione e sui riferimenti al periodo storico preso in considerazione. Per le manifestazioni di ricostruzione storica, la relazione deve descrivere il periodo storico di riferimento, i vestiti, le armi, le armature ed i manufatti utilizzati, citando le fonti documentali di riferimento
  2. documentazione fotografica;
  3. dichiarazione che la manifestazione si svolge con cadenza periodica da almeno cinque anni;
  4. attestazione del comune nel cui territorio si svolge la manifestazione.

La domanda per ottenere l'iscrizione alle sezioni di cui all'articolo 3, comma 1, lettere c) e d), redatta sulla base di uno specifico modello predisposto dalla competente struttura della Giunta regionale, deve essere presentata, entro il 30 settembre di ogni anno, dal legale rappresentante dell'ente locale o del soggetto pubblico o privato organizzatore della manifestazione e deve essere corredata

MODULISTICA ISCRIZIONI

CONTATTA IL COMITATO STORICO